lunes, 26 de noviembre de 2012

Italia: Casting PD terminato, il liberismo accelera

Il casting del Partito Democratico è terminatoE' l'ultimo intento di rivitalizzazione spettacolare  dell'agonizzante democrazia rappresentativa, effettuato con format "americano" (nel senso di Stati Uniti). L'evento mediatico non cambia nulla: il prescelto dovrà ballare con lo spartito già ribadito in via preventiva da NapoliNato. L'importanza di queste kermesse non sta in quel dicono, ma in quel che tacciono ed occultano. E' abbondanza dell'inessenziale e rimane rigorosamente segreto il vero busillis. Qui, e nella patria spirituale dei 5
partecipanti al casting, viene ignorata con preoccupante omertà la dimensione e il carattere dissolvente dei drastici provvedimenti imposti dai poteri d'Oltralpe. Soprattutto, non è pervenuto se esistono ricette specifiche che differiscano in qualcosa dal piano quinquennale -in atto- di demolizione controllata della struttura produttiva italiana. 

E' importante quel che si tace, e in tal senso, i 5 sono perfettamente sincronizzati con la BCE e il decadente miraggio degli Stati Uniti Occidentali. Proprio nell'epoca in cui l'Europa affonda e Washington è in piena parabola discendente. Il New York Times svela che Obama e Romney avevano siglato un patto veramente bipartisan, per non parlare di economia durante il "dibattito" televisivo. Entrambi hanno taciuto che la soluzione già approntata dal partito di Wall street, che controlla il partito republicano e buona parte di quello democratico, sarà di tagliare 4000 miliardi di dollari di spese sociali federali. A partire dal 2 gennaio 2013. Taglio di 4000 miliardi -su un totale di 20-22mila- sugli investimenti sociali, ripartiti su dieci anni. Alla velocità di crociera di 400 miliardi annuali in meno per i poveracci, condiviso dai due contendenti. Identico il copione seguito dai neofiti italiani, dove il casting primario -per di più- non ha nessun valore legale o istituzionale, ed è puro intrattimento.

1 comentario:

Avenarius dijo...

Non per nulla sono la (brutta)copia conforme dell'originale d'oltreoceano.