domingo, 21 de diciembre de 2014

VENEZUELA: UE nell'ignoranza totale della realtà latinoamericana

 
Federica Mogherini  difende l'intromissione USA contro la sovranità venezuelana
La funzionaria europea «ha agito come una subordinata all’amministrazione Obama ripetendo le infamie della destra internazionale» dice il viceministro degli Esteri venezuelano  Calixto Ortega, che respinge al mittente le infelici dichiarazioni del capo della diplomazia dell’Unione Europea (UE). La signora Federica Mogherini, si è detta «seriamente preoccupata» per la presunta violazione dei diritti umani in Venezuela. Non la preoccupano, invece, le rivelazioni

viernes, 19 de diciembre de 2014

USA: MERCOSUR CONDANNA LE SANZIONI ANTI-VENEZUELA


Los presidentes de Mercosur emiten un comunicado en rechazo a las sanciones de EE.UU.

Brasile, Argentina, Bolivia, Uruguay  e Paraguay dicono NO a Obama 
 
I 6 presidenti dei Paesi che formano il Mercato Comun del Sud (Mercosur) hanno firmato un documento di solidarietà con il Venezuela, in cui condannano con fermezza le sanzioni che il governo degli Stati Uniti pretende applicare contro funzionari del governo di

Rublo, petrolio, shale gas, derivati e l’egemonia USA

 Strategia distruttiva  rischiatutto (Sanzioni+Petrolio+Valuta) contro Russia, Iran e Venezuela - In bilico JPMorgan Chase+4   con debiti superiori a 16 volte quello USA - Doveva essere scacco matto a Putin. Non lo è - Fattore tempo NON è dalla parte dell’occidente

 
Federico Pieraccini Ci sono due nodi centrali relativi alla svalutazione del Rublo e nel deprezzamento del dollaro da tenere in considerazione: la conservazione dell’egemonia Americana e la bolla speculativa dei derivati legati all’industria dello Shale Gas. Senza questi elementi interconnessi tra loro, risulta impossibile

jueves, 18 de diciembre de 2014

USA riconosce che Cuba è sovrana e fa parte della Patria Grande

Tito Pulsinelli Dopo 54 anni, gli Stati Uniti riconoscono che Cuba è una nazione sovrana. Le sanzioni, e un ermetico blocco economico, sono stati inutili e deprecabili mezzi di coazione, inadatti a deviare o sminuire la volontà di indipendenza del popolo cubano. Meglio tardi che mai. Più di mezzo secolo per capire che con le cattive non potevano sostituirsi alla dominazione spagnola e prolungarne il regime coloniale. Fidel Castro e gli insorti cubani hanno sconfitto l'ancestrale concezione geopolitica di Washington. I Caraibi non è un "mare nostrum",

miércoles, 17 de diciembre de 2014

ROMA:25% delle case non riescono a pagare bolletta dell’acqua


www.vineyardsaker.it Secondo un articolo apparso su Russia Today, 25% delle case di Roma sarebbe indietro con i pagamenti dell’acqua. Molte famiglie si trovano in difficoltà con le numerose bollette quotidiane, mancava questo nuovo ostacolo e la minaccia delle grandi compagnie di “chiudere i rubinetti”. L’ostacolo sarebbe insormontabile se una squadra di idraulici non stesse intervenendo a ripristinare la connessione illegalmente. I moderni “Robin Hood” promuovono la solidarietà tra cittadini, tra tutti coloro che parlano lo stesso linguaggio

martes, 16 de diciembre de 2014

Gorbachov: "EE.UU. necesita una perestroika"

 Pour Gorbatchev, il faut une « Perestroïka » aux USA(video)  ici

Según Gorbachov, las principales potencias del mundo, entre ellas Rusia, deben dar por sentada la existencia de Estados Unidos. "Estados Unidos tiene ciertos derechos para decir ciertas cosas y tomar algunas decisiones que son de interés mundial", dijo el primer presidente de la URSS, haciendo hincapié en que si EE.UU. quiere ser un líder, no debe pretender serlo de manera solitaria. "Ellos quieren ser líderes, y pueden serlo, pero en

Gorbachev Says United States Needs Perestroika

Mikhail Gorbachev, former president of the Soviet Union, stated that the United States needs a complex of political reforms similar to Soviet Perestroika.

MOSCOW, December 15 (Sputnik) — The United States needs a complex of political reforms similar to Perestroika in the Soviet Union and a review of its outdated policy of intervention into global affairs, the last Soviet leader, Mikhail Gorbachev told the RT broadcaster Monday.
"They can call it any name they want, the American way," Gorbachev said in the interview.
"Americans do not want a war. But it is not easy for them, with the society that they have," the ex-Soviet leader added. Perestroika, which literary means "restructuring", was a political

USA: 20% tira avanti con "buoni pasto"

 USA-food-stamps
23 milioni di famiglie ricorrono al programma di "supplemento alimentare"

 Un cittadino USA su cinque tira avanti con i "buoni alimentari" -"Food Stamps"- nel corso del 2013. Sono i dati ufficiali (qui) diffusi dal ministero dell'Agricoltura (Usda): 20% della popolazione ha bisogno di buoni-pasto per completare carenze nutrituve crescenti. Detto in maniera franca, per mettere assieme il pranzo con la cena. Nel 2013, più di 23.052.388 nuclei famigliari hanno ricevuto assistenza alimentari, vale a

¿En qué se parecen Guatemala y Bolivia?

Ollantay Itzamná     Hace unas semanas atrás, en una conversación informal con funcionarios públicos del Estado de Guatemala, sugerí que en el diseño e implementación de las políticas públicas se debería obedecer menos a Washington, y considerar más como referente a los eficientes procesos de cambio boliviano. Pero, una funcionaria profesional me increpó duramente, y sintetizó su disgusto colérico en: “Aquí no queremos comunismo”. Sí, aunque Ud. no lo crea. Una profesional posgraduada, funcionaria pública, en pleno siglo XXI.

domingo, 14 de diciembre de 2014

Espulsione dell’ambasciatore USA bloccò colpo di Stato in Bolivia

Cordoba, Argentina, ecco cos’ha detto il ministro della Presidenza della Bolivia Juan Ramón Quintana, prima della presentazione di un documentario all’UNC, aggiungendo che il piano coinvolgeva grandi media, partiti dell’opposizione di destra, magistratura e ONG.

Contrainjerencia Ieri è stata presentata la serie dei documentari “Invasion USA” diretta da Andrés Sallari nella Sala Hugo Chavez del padiglione del Venezuela dell’Università Nazionale di Córdoba (UNC), dove viene analizzata l’ingerenza di Washington in Bolivia dal 1920 ad oggi. La presentazione ha visto la visita del Ministro della Presidenza dello Stato Plurinazionale della Bolivia Juan Ramón Quintana, intervistato da La Manhana di Cordoba, dove analizzava l’asse delle politiche del Presidente Evo Morales per “scalzare il potere radicato di grande stampa, grandi gruppi imprenditoriali, numerose ONG coordinate (a volte apertamente) dall’allora ambasciatore statunitense Phillip Goldebrg“, ha detto Quintana. Alla domanda sull’espulsione dell’ambasciatore statunitense, avvenuta nel settembre 2008 e delle agenzie

Vea “La decisión de expulsar al embajador de EEUU detuvo el golpe en Bolivia” aqui

jueves, 11 de diciembre de 2014

Deutsche Bank:PER l'EURO, ABBIAMO SACRIFICATO UN'INTERA GENERAZIONE



L'euro e l'Unione Europea sono le braccia di un Moloch crudele a cui è stata sacrificata un'interna generazione. Il prezzo per il disegno autoritario tracciato dietro le quinte da un pugno di tecnocrati è sempre più insostenibile alle maggioranze sociali del continente. L'economista capo di Deutsche Bank ha presentato previsioni fosche per il futuro imminenete."Il costo per mantenere unita l'eurozona e' stato una intera generazione perduta", ha dichiarato David Folkerts-Landau in conferenza stampa. Una quasi moneta costruita a tavolino come

ITALIA - Perché dobbiamo uscire dalla Nato


 L’Italia, facendo parte della Nato, deve destinare alla spesa militare in media 52 milioni di euro al giorno secondo i dati ufficiali della stessa Nato, cifra in realtà superiore che il Sipri quantifica in 72 milioni di euro al giorno.

Secondo gli impegni assunti dal governo nel quadro dell’Alleanza, la spesa militare italiana dovrà essere portata a oltre 100 milioni di euro al giorno.
È un colossale esborso di denaro pubblico, sottratto alle spese sociali,

martes, 9 de diciembre de 2014

UNGHERIA RESTA FUORI DALL'EURO e 60% delle BANCHE SARANNO degli UNGHERESI

Dopo la Polonia e la Repubblica Ceca anche l'Ungheria ha deciso di rimanere fuori dall'euro, in quanto la sua economia basata su una moneta nazionale va a gonfie vele. Nell'Europa dell'est sono pochi coloro che credono nel successo della moneta unica, l'euro ha portato solo

Se esfumaron toneladas de oro que EEUU guardaba desde la guerra



El ex presidente Hugo Chávez logró recuperar 39 de las 300 toneladas que EEUU guardaba del tesoro venezolano. Pero ¿lograran los otros países recuperar lo suyo?
“El que controla el dinero puede controlar el mundo” (Henry Kissinger)
Vicky Pelàez El 2014 entrará en la historia como el año de la descomposición del sistema internacional y el enfrentamiento multidimensional entre Estados Unidos, la Unión Europea y su brazo armado la OTAN contra Rusia y hacia el resto de países del grupo BRICS que se atrevieron a poner fin a un mundo unipolar dirigido por los Estados Unidos. En respuesta al desafío, el Gran Patrón ha lanzado una cadena de sanciones contra Rusia y una bien programada guerra