jueves, 29 de enero de 2015

ROMA-Conferenza "LA SITUAZIONE ATTUALE in VENEZUELA: POTERE POPOLARE IN AZIONE"

L’ambasciata della Repubblica Bolivariana del Venezuela, in collaborazione con l’ISAG –Istituto di Alti Studi in Geopolitica e Scienze Ausiliarie, ha il piacere di invitarLa alla Conferenza “La situazione attuale del Venezuela: Potere Popolare in Azione”, che si terrà il 4 febbraio p.v. alle ore 18:00 presso la Sala ANICA (Viale Regina Margherita, 286 – Roma)
Alla Conferenza interverranno:

USA: Guerra del petrolio porta la "bolla dello scisto"

Tagli del 30% in Canada e USA-140mila licenziamenti in Texas 
Halliburtoannuncia altri licenziamenti 

Il crollo del settore dello scisto negli USA è all’inizio, sono in arrivo debiti inesigibili, chiusura di pozzi di petrolio, licenziamenti in massa nell’industria petrol-gasifera nei prossimi mesi. Bank of America prevede che i futures sul petrolio Brent scendano a 31 dollari entro la fine del primo trimestre del 2015. Le conseguenze stanno appena emergendo con un enorme perdita di posti di lavoro colpisce l’industria, soprattutto negli Stati Uniti. Il 13 gennaio, la FED di Dallas prevedeva che nel solo Texas 140000 posti di lavoro potrebbero essere eliminati, si tratta del più grande Stato petrolifero degli USA. Si

New Eastern Outlook”. Oil Wars: Pop! Goes the Weasel

martes, 27 de enero de 2015

Grecia: Tsipras spinge per una Conferenza sul Debito Europeo

1952, nella Conferenza di Londra 20 Paesi dimezzarono il debito tedesco

Alexis Tsipras è da tempo che va ricordando con pazienza alla Germania e ai duri d'orecchio di Bruxelles che nel 1952, nella bella città di Londra, ebbe luogo una Conferenza sul debito delle nazioni d'Europa, uscite stremate e distrutte dalla seconda deflagrazione mondiale combattuta sul suo territorio. Questa conferenza si svolse dal 28 febbraio al 28 agosto del 1952 e si risolse con la svalutazione del debito della Germania, grazie ad un accordo con 20 Paesi creditori (tra cui Grecia, Portogallo e Irlandaed estese il

Irlanda se desmarca: apoya una Conferencia para reestructurar deuda e incluye a España
aqui
Irish Time  Why Ireland should support Greek plan to write down euro-zone public debt    

lunes, 26 de enero de 2015

SOVRANISMO, ARMA ANTILIBERISTA E ANTIEGEMONICA

RI-PUBBLICHIAMO

Blocco europeo sovrano ostacolato dagli "euroatlantisti" e dall'incapacità tedesca di trasformare il primato economico in egemonia geostrategica

Tito Pulsinelli - La sovranità è l'arma concettuale che ha orientato il Sudamerica ad uscire dalle sabbie mobili in cui lo sprofondò il neoliberismo, dai tempi del suo moderno progenitore Pinochet. La resistenza contro la “globalizzazione”, venduta come superiore e ineluttabilile modernità, generò poderosi e diversificati movimenti sociali. Questi, cacciarono dalla scena pubblica partiti moribondi, e si trasformarono in vettori diventati poi governi. All'insegna della revisione o sospensione del pagamento del debito

sábado, 24 de enero de 2015

Ecuador se negó a pagar la deuda y prosperó



Carlos Játiva, (Embajador de Ecuador en Francia) Como España hoy, hace unos años, Ecuador era el país sudamericano que más parte de su presupuesto consagraba al pago de su deuda soberana. En 2005, Quito atribuyó el 40% del presupuesto público al pago de los intereses de la deuda mientras los gastos de sanidad y educación se reducían al 15%. Se satisfacía primero a los acreedores extranjeros, en detrimento de las necesidades fundamentales de la población. Un endeudamiento ilegítimo, una dependencia económica y financiera y un aumento de las desigualdades constituían las principales características de aquel Ecuador.

viernes, 23 de enero de 2015

Argentina: "Suicidio" del juez Nisman, arma mediàtica contra Presidente Cristina (video)


Nel video, il giornalista Roberto Navarro di C5N, smonta tutta l’operazione mediatica che allude al coinvolgimento diretto della Presidenta e del suo governo nella morte (apparentemente un suicidio) del giudice Nisman, che stava indagando sull’attentato al centro ebraico Amia, dove erano morte 85 persone, attentato addebitato a presunti terroristi legati all’Iran. In particolare, l’accusa sarebbe quella che il governo argentino avesse sottoscritto un accordo in parte segreto con l’Iran, che prevedeva scambi in compensazione petrolio-granaglie e che implicava l’insabbiamento delle indagini sull’attentato.
Il video smonta pezzo per pezzo la ricostruzione accreditata dai gruppi di potere argentini legati ad Usa e Israele che hanno nel Clarin la loro potente arma mediatica.
Approfondimenti QUI e QUI

jueves, 22 de enero de 2015

UCRAINA: L'AEROPORTO DI DONETSK AI RIBELLI - Esercito sconfitto

La giunta neonazi di Kiev sconfitta dai ribelli di Donetsk. A nulla sono serviti i colpi di cannone sulla popolazione e le strutture civili, da parte di chi non ha nessun scrupolo a sacrificare non-combattenti per raggiungere i propri criminali obiettivi. L'areoposrto di Donetsk rimane sotto il controllo delle milizie popolari, e le truppe inviate dall'Ucraina occidentale sono costrette a mollare

Terrorismo: USA&ISIS


miércoles, 21 de enero de 2015

USA: BHP BILLINTON RIDUCE del 40% la PRODUZIONE di PETROLIO da SCISTI

 La britannica Bhp Billiton, ridurra' la produzione di petrolio da scisti negli Stati Uniti per far fronte al calo delle quotazioni petrolifere. Secondo il ''Financial Times''  chiuderà il 40 per cento delle trivellazioni onshore, che passeranno da 26 a 16. L'attivita' della compagnia si concentrera' nell'area di Black Hawk, nel sud del Texas. L'operazione di estrazione di petrolio da scisti è alla base della guerra del prezzo del greggio scatenata dai paesi mediorientali per impedirne il successo e la proliferazione nel mondo.

lunes, 19 de enero de 2015

VENEZUELA: SCARSITA' PROGRAMMATA, NUOVA FASE della GUERRA ECONOMICA

Attualizzano la scarsità programmata che ebbe successo in Cile contro Allende

Tito Pulsinelli La decennale aggressione sistematica, sconfinata nel terrorismo mediatico contro il governo di Caracas, si è ormai trasformata in attacco deliberato contro le genti del Venezuela. Se si esclude l'accusa di cannibalismo, tutto il resto del repertorio dei veleni e degli anatemi è stato profusamente cosparso e irrigato nelle menti dal latifondo mediatico, facente capo al triangolo Miami-New York-Madrid. Senza ritegno, con sprezzo assoluto del senso del ridicolo, per tacere del rispetto formale del reale o almeno del “verosimile”.
La chiusura per ferie di una famosa gelateria di una città delle Ande venezuelane è stata sparata in prima pagina dal quotidiano El Paìs di Madrid, che l'ha attribuita alla carestia di latte. A fine novembre, gli epigoni della gazzetta iberica scrissero che il governo di Caracas aveva venduto per un pugno di dollari un isolotto dei

Pier Paolo Pasolini: Profezia (video)

RI-PUBBLICHIAMO Video tratto da "La voce di Pasolini". La poesia "Profezia" è recitata da Toni Servillo.

viernes, 16 de enero de 2015

L’Europa è ben altro che “UE” e “occidente”


exploracion_de_las_fuentes_del_rio_orinoco-remedios-varo
RI-PUBBLICHIAMO


Tito Pulsinelli (Caracas) L’Europa ha fotocopiato il modello produttivo e sociale di coloro che distrussero dai cieli sessantasei delle sue maggiori città. L’Europa è spenta, non è più centro di elaborazione e irradiazione di criteri normativi adottati nel resto del mondo. Da essa non si irradiano più culture e linee di forza capaci di sedimentare e stabilizzare aree geografiche e sociali. E’ imitazione, copia sfocata, incapacità di improntarsi alla sua specificità storica. Abiura e rinnega, in nome e per conto d’un

lunes, 12 de enero de 2015

Francia: Non sono Charlie

Sangue per riportare la Francia sotto il pollice di Washington

E' un esempio di "umorismo", in questo caso anti-cristiano, a cui è ridotta oggi l'osannata gazzetta che conobbe tempi assai migliori nel post-68. Epoca ormai remota, e non si vive solo di passato. E' un esempio che non merita commenti: è un biglietto da visita! "Non sono Charlie" perchè è stato elevato al culto di unico e lecito umorismo-di-Stato. Da parte di un governo che persegue apertamente e restringe la libertà

   Al-Qaïda : terroriste en France, alliée en Syrie QUI