domingo, 4 de mayo de 2014

SIRIA: TERRORISTI "QAEDISTI" CROCEFIGGONO GLI AVVERSARI

La crocefissione pubblica è diventata un metodo per "punire" e terrorizzare la popolazione. E' la regola imposta dalle milizie finanziate, armate e difese dagli occidentali. Da quando gli scherani dello "Stato islamico d'Iraq e del Levante" (sezione di Al-Qaeda) ha ri-occupato la città siriana di Raqqa, questi crimini si sono moltiplicati. USA, UE e NATO navigano proprio in cattive acque, se devono far ricorso ai servigi della peggiore feccia politica e umana.
  La doppia morale e i "diritti umani" ad estensione variabile, però, non sembrano raddrizzare la barca occidentale. In Siria pilotano questi terapeuti del terrore. In Ucraina muovono apertamente dei veri e propri nazisti che danno fuoco a edifici pieni di civili. L'ONU è sorda, muta e cieca, cioè un giocattolo degli anglosassoni.





Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...