miércoles, 24 de septiembre de 2014

Costarica: Storica sentenza contro i cibi transgenici

La Corte Suprema ha sentenziato che le modalità attuali con cui vengono accordati i permessi per autorizzare gli ogm è incostituzionale e vìola i diritti dei cittadini. L'azione legale venne promossa nel 2012 da gruppi ecologisti. Si chiedeva l'incostituzionalità del Regolamento statale del Servizio Fitosanitario, all'interno del quale erano presenti norme che violavano i diritti delle persone perché tenevano nascoste le informazioni tecniche utilizzate per l'autorizzazione alla coltivazione di ogm
sul suolo nazionale. La magistratura ha accolto l’obiezione ritenendola fondata.
 
In questo modo, la Corte Suprema ha garantito che i procedimenti per l’autorizzazione, dovranno essere accessibili a tutti e questo permetterà ai cittadini e alle associazioni di poter presentare opposizione ai permessi, dal momento che mettono in grave rischio l’equilibrio degli ecosistemi e la salute della popolazione. Ma la risoluzione 2014-15017 rappresenta la vittoria solo su uno dei fronti contro il transgenico, però la sentenza non dà la possibilità al Costarica di proibire legalmente le coltivazioni ogm. I movimenti ecologisti costaricensi proseguiranno “con immutato impegno" la lotta per "l’eliminazione totale degli organismi geneticamente modificati”.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...