jueves, 25 de noviembre de 2010

Italia: Uribe, ospite non grato

Dove sono i difensori della democrazia  e della libertà? Dove sono le conigliette pom-pom dei diritti umani versione exporting? Dove sono quelli che si batterono per la libertà di Donna Ingrid Betancourt? Perchè tacciono? 


Ci sono 600 sindacalisti uccisi, 
1200 cittadini sequestrati, travestiti da "guerriglieri", e poi sterminati, 
17000 cittadini "desaparecidos", scomparsi nel nulla.

Il responsabile principale di questo orrore visita l'Italia, si chiama Uribe, era indicato come il "narco 82" nel bollettino dell'agenzia nord-americana DEA. Era, oggi è un utile alleato degli USA, e di quelli che lo riceveranno e festeggeranno in Italia. I diritti umani sono estensibili ed informi come la gomma da masticare?
L'attuale presidente Santos ha dato istruzione al suo ministro degli Esteri di informare altri Paesi che Bogotà riceverebbe con profonda preoccupazione la concessione dell'asilo politico ad ex alti funzionari di Uribe, oggi fuggiaschi e processati per gravi delitti comuni. Tra questi, spicca l'ultimo ambasciatore colombiano a Roma, oltre a Maria del Pilar Hurtado a cui il Panama ha dato generosa protezione e rifugio.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...