martes, 15 de noviembre de 2011

Dilma Roussef: Angela Merkel è sorda

Brasile ha distribuito reddito a 12 milioni di famiglie povere - Non alla banche- Crescita attraverso la distribuzione della rendita
"Angela Merkel è sorda, non ascolta nessuno per superare le turbolenze economiche globali", ha dichiarato lapresidente del Brasile Dilma Rousseff al quotidiano Folha de Sao Paulo. Le due dirigenti si incontrarono 10 giorni fa, in un colloquio a porte chiuse durante il vertice del G20 di Cannes. La presidente del Brasile, sostenne la necessità di stimolare politiche sociali per non tagliare ulteriormente i redditi dei
settori più vulnerabili. Rousseff propose di adottare un programna -a livello mondiale- di sostegno agli strati di popolazione di rendita minima. Ricordò che il progetto "Borsa per la famiglia" destinato all' aiuto economico a 12 milioni di famiglie brasiliane, ha avuto un lusinghiero successo. Dal 2003, questi stimoli economici hanno tirato fuori dalla povertà vasti settori della società. Trasformandoli in possessori di reddito, che hanno incrementatoi consumi, cioè la domanda interna e la produzione delle imprese nazionali.

Rientrata dalla Francia, durante un discorso ufficiale, Dilma Rousseff ha sostenuto che la politica del Brasile dovrebbe essere un modello da imitare, perchè ha puntato sulla "crescita attraverso la distribuzione della rendita". Questa strategia ha vuto successo, tant'è che il Brasile crescerà del 3,2% alla fine del 2011, per questaragione ha sottolineato la sua critica ai governi dei PIAI (Paesi Industrializzati Altamente Indebitati) che stanno moltiplicando la disoccupazione, soprattutto giovanile.
 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...