sábado, 3 de noviembre de 2012

Siria: Colpo di grazia ai soldati prigionieri

Anche l'ONU si è accorta della barbarie dei "combattenti" sostenuti dall'occidente.  Esamina un video -non è il primo nè l'unico- sulle esecuzioni sommarie di soldati siriani nel nord del Paese, che potrebbero costituire un crimine di guerra. Lo ha detto il portavoce dell'Alto commissariato Onu sui diritti Umani. 
''E' molto difficile pronunciarsi rapidamente, ma esamineremo il video. I soldati non erano piu' dei combattenti e si tratterebbe quindi di un crimine di guerra'', ha detto il portavoce Rupert Colville. Sono 78 i soldati governativi uccisi ieri in Siria, a Idlib, nel nord. A Saraqeb sono stati uccisi 45 soldati. Da tempo circolano video e foto sulle atrocità perpetrate contro i civili, catturati e poi uccisi sommariamente dai ribelli anti-Assad.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...