jueves, 19 de diciembre de 2013

Brasile sceglie caccia svedesi, declinata offerta USA e francese

36 aerei per 3,3 miliardi di euro
Nonostante la visita della settimana scorsa del presidente F. Hollande, il Brasile ha annunciato che non comprerà dalla Francia i "Rafale". L'ammodernamento dell'aviazione militare brasiliana punta sui caccia svedesi Gripen NG. E' un colpo duro per la francese
Dassault, per la Boeing  nordamericana e per i governi di Obama e del francese di Hollande, sceso ai minimi storici nel cosenso. Per la Svezia, i 36 aerei Gripen significano un contratto di 3,3 miliardi euro, e la SAAB collaborerà con Embraer, industria brasiliana.

A parte le valutazioni tecniche sulle qualità e prestazioni specifiche fornite, appare certo che sulla decisione del Brasile abbia influito molto lo scandalo delle intercettazioni clandestine eseguite dalla NSA ai danni della presidente Dilma Rousseff. Controllate le sue mail, sms, telefonate, e quelle dei suoi ministri e persino della parastatale  petrolifera Petrobras. 
Negli Stati Uniti si chiedono se spiare tutta la classe dirigente d'un paese valga più d'un contratto che- alla fine- sfiorerà i 4 miliardi.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...