jueves, 6 de marzo de 2014

VENEZUELA ROMPE RELAZIONI CON PANAMA

ROTTE LE RELAZIONI COMMERCIALI E DIPLOMATICHE
Il governo di Caracas ha richiamato il proprio ambasciatore dal Panama ed ha interrotto le relazioni diplomatiche. Il presidente Maduro ha reso nota la decisione alla presenza dei capi di Stato della Bolivia, Cuba, Nicaragua, Surinam, Giamaica, del vice-presidente dell'Argentina, del ministro degli esteri dell'Ecuador, e degli ambasciatori di numerosi paesi.
"Ho deciso di troncare ogni relazione diplomatica e commerciale con il governo del Panama, a causa delle mene del suo governo contro il Venezuela.

Durante la commemarazione pubblica del primo anniversario della scomparsa di Chàvez, Maduro ha detto apertamente che il presidente del Paese del canale, ha intrapreso una intensa azione di lobbye per convincere altri governi latinoamericani a iniziare una procedura diplomatica sanzionatoria contro il Venezuela. L'ultra-reazionario Martinelli -il cui "servilismo ha superato i limiti della decenza politica"- agisce manifestamente su impulso e regia di Washington. Tenta di accusare formalmente il Venezuela per "violazione dei diritti umani" nella declinante OSA (Organizzazione degli Stati Americani).

Caracas respinge con fermezza ogni intento interventista e ribadisce che "il nostro orizzonte e futuro è con il blocco sudmericano, (Unasur) e all'interno della Comunita degli Stati Latinoamericani (Celac). La OSA e gli USA non hanno nessun diritto di ingerenza. Da più parti si riconosce che la moribonda OSA rischia di pagare un prezzo alto, con il più che probabile abbandono della Bolivia, Ecuador, Nicaragua, congiuntamente ad altri Paesi.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...