viernes, 13 de febrero de 2015

Venezuela- Maduro: «Abbiamo sventato un colpo di stato»

Catturati 4 ufficiali -Dopo la campagna mediatica internazionale sulla presunta scarsitá, e il mutismo sul blocco alla catena di distribuzione, era giunto il momento dell'azione violenta con aerei Tucano - Ambasciata Germania aveva messo in allerta i suoi cittadini: veggenza? - Tre giorni fa, Obama dichiarava "Siamo democratici, peró a volte forziamo qualche Paese a far quel che ci conviene.." - Visita del Ministro della Difesa russo a Caracas (1),


TOUT CE QUE VOUS AVEZ TOUJOURS VOULU SAVOIR SUR LES FILES D’ATTENTE AU VENEZUELA SANS JAMAIS OSER LE DEMANDer  (*) 

Nicaragua (2) e Cuba.
Il presidente del Venezuela, Nicolás Maduro, ha annunciato che è stato sventato un tentativo di colpo di stato contro la nazione sudamericana. Durante la cerimonia di consegna di opere L’intento era quello di colpire in maniera violenta e golpista il governo venezuelano.  Patricia Villegas, presidente di Telesur (@pvillegas_tlSUR)  ha illustrato la sequenza del colpo di stato contro il Venezuela. 

«Attraverso un gruppo di ufficiali dell’aviazione militare hanno cercato il colpo di coda, un atto violento, il colpo di stato», ha dichiarato Maduro. Ha poi spiegato che «il gruppo di ufficiali è stato finanziato da Miami (Usa) e aveva intenzione di colpire con un aereo Tucano il palazzo di Miraflores (…) nel Giorno della Gioventù».
«Voglio ringraziare gli ufficiali giovani – ha affermato Maduro – e gli organismi di intelligence perché grazie a loro abbiamo sventato questo tentativo di colpo di stato contor il nostro paese. I gruppi fascisti che promuovono piani golpisti contro la Rivoluzione Bolivariana saranno sconfitti dalla coscienza e dalla mobilitazione popolare della nostra gente», ha assicurato il successore di Chavez.
Sono stati catturati diversi ufficiali, accusati di realizzare voler installare un governo di transizione che avrebbe dovuto nominare un nuovo presidente, il vicepresidente e i ministri del Venezuela.

(1)
accettato l'invito di Caracas  alle Forze russe di partecipare ad un’esercitazione di difesa antiaerea e dell’artiglieria e alla Marina russa di visitare i porti del Paese, come già accaduto lo scorso anno. Venezuela interessato alla cooperazione, in particolare nel campo dello sviluppo della logistica i ha detto Lopez. Il ministro venezuelano della Difesa ha osservato che le apparecchiature militari di fabbricazione russa hanno notevolmente rafforzato la capacità delle Forze Armate di Caracas.
(2)
Firmati diversi accordi importanti, tra cui l'ingresso di navi da guerra della Marina russa nei porti del Nicaragua, e una serie di documenti nel settore della cooperazione tecnico-militare


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...