domingo, 11 de octubre de 2015

Portogallo: Arrestata agente della CIA che sequestrò chierico musulmano a Milano


 
Sarà estraditata o l'Europa rimane una "entità" senza alcuna sovranità?
Sabrina De Sousa, cittadina portoghese, ex ufficiale della CIA (qui), è stata arrestata in Portogallo per un ordine di cattura emanato dal tribunale di Milano. Nel 2003, la De Sousa era un quadro attivo dei servizi segreti degli Stati Uniti, ed ebbe un ruolo di primo piano -assieme ad altri 23 agenti o militari attivi- nel sequestro del chierico egiziano Hassan Mustafa Osama Nasr in pieno centro di Milano. Nessuno dei 24 responsabili
dell'azione clandestina ha scontato un solo giorno di carcere, grazie all'impunità assoluta garantita dalle autorità nazionali dei Paesi in cui sono dislocate basi militari USA. Il colonnello dell'aviazione  in congedo, Joseph L. Romano III, è stato persino amnistiato nel 2013.

 L'ex agente ora detenuta a Lisbona, sembra sembra un pò preoccupata, e ha scritto questo twitter " Gli ufficiali superiori della CIA che hanno pianificato/autorizzato #Milanrendition dovrebbero essere ritenuti come veri responsabili". 

Questa vicenda rimette in primo piano l'ininterrotto attivismo della CIA in Europa, divenuto più allarmante con l'ammissione della piena collaborazione  tra l'agenzia tedesca BND (qui) e la nordamericana NSA. 
Il Portogallo spedirà a Milano l'agente De Sousa? E' una decisione che contribuirà a stabilire se l'Europa esiste davvero, oppure è una "entità" senza alcun tipo di sovranità residuale.



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...