jueves, 22 de septiembre de 2016

USA: PROCLAMATO "STATO di EMERGENZA" in CAROLINA del NORD


La policía durante las protestas en Charlotte
Il governatore della Carolina del Nord Patrick McCrory, ha istaurato lo stato di emergenza, facendo propria la richiesta del comandante della polizia Kerr Putney di Charlotte. tutto ciò a seguito delle intense proteste sorte dopo l'eliminazione fisica di un giovane afroamericano. E' stata mobilitata e schierata la Guardia Nazionale e
tutte le altre forze disponibili per dare ausilio alla polizia locale.
L'attacco sistematico con armi da fuoco  contro i civili afroamericani -anche disarmati- si è aggravato sotto la presidenza di Obama. Ormai è diventato un sistematico e ciclico tiro al bersaglio. Non passa un mese senza che in una città nordamericana, si ripetano gli stessi eventi luttuosi originati dalla discriminazione selettiva, e dall'impossibilità della giustizia di recidere la catena dell'impunità.

Con ogni evidenza si è in presenza di una immutabile politica di Stato, ed è irrilevante il partito o gruppo etnico di appartenenza del Presidente. A Charlotte, una protesta pacifica ha cambiato di segno dopo l'intervento poliziesco, in cui i manifestanti sono stati raggiunti dai proiettili. Uno di essi è morto, l'altro seriamente ferito.


 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...