domingo, 9 de mayo de 2010

Russia: Sarebbe disastroso aggredire l'Iran


Il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov ha ribadito la "necessità" di proseguire il negoziato con l'Iran per risolvere il problema del nucleare iraniano. Di fronte agli ambasciatori dei paesi arabi a Mosca, Lavrov ha ribadito che la Russia percorre le vie diplomatiche; ha amonito che saranno "disastrose" le conseguenze di eventuali azioni militari contro l'Iran.

Per alcuni paesi non vi è un’alternativa, ma la Russia ritiene che per risolvere il problema nucleare iraniano può ancora fidarsi dei metodi politico-diplomatici evitando l'opzione militare che di sicuro avrà delle conseguenze disastrose non solo per la regione ma anche per il tutto il mondo", ha precisato Lavrov.

Poi ha chiesto alla Comunità internazionale di ampliare la cooperazione tra l'Iran e l'AIEA. Il capo della diplomazia russa ha confermato l'impegno di Mosca per un Medioriente libero da armi di distruzione di massa. Sono aumentate le pressioni di Washington sui membri del Consiglio di Sicurezza dell’ONU per dare via libera alle nuove sanzioni contro Iran, accusato senza prove attendibili dagli USA di proseguire un “programma nucleare militare”. Francia e Gran Bretagna appoggiano il piano USA, mentre la Cina e Russia sostengono di andare avanti con la diplomazia.

L'Iran, come membro della Agenzia internazionale dell'energia atomica (AIEA), nonché firmatario del Trattato di non proliferazione nucleare (NPT) considera un suo diritto sviluppare la tecnologia nucleare per usi civili.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...