miércoles, 23 de junio de 2010

Tagli alle spese della NATO?

La crisi economica colpirebbe anche la Nato, che pensa di ridimensionare il bilancio e ridurre il deficit registrato. Il segretario Rasmussen esamina come risparmiare con i ministri della Difesa dei 28 Paesi membri.

Si tratterebbe di tagli ai bilanci militari per 1,5 miliardi di euro l'anno prevede una forte riduzione della struttura del comando militare, che conta circa 12.500 persone. Vari Paesi ritengono che la Nato abbia un quartier generale sovradimensionato. La Francia propone di ridurlili di un terzo e di “tagliare” molte agenzie della Nato che impiegano almeno 7.000 persone. Le decisión saranno prese al prossimo vertice della Nato, a novembreil 19 a Lisbona.

Negli Stati Uniti, il Congresso ha approvato per il 2011 un bilancio militare di 726 miliardi di dollari che, anche togliendo i 159 miliardi di dollari che finanzieranno gli interventi in Iraq e in Afghanistan, lascia al Pentagono 23 miliardi in più rispetto al 2010.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...