lunes, 20 de junio de 2011

Cile: I giudici bloccano progetto idroelettrico Aysén

Colpo duro per l'ENEL: 7 miliardi dollari
Il tribunale d'Appello di Porto Mott ha ammesso il ricorso che blocca l'inizio dei lavori delle dighe, nel quadro del progetto idroelettrico Aysén. 7 miliardi di dollari e costruzione di linee di distribuzioni lungo 2mila kilometri.  Il faraonico progetto di generazione elettrica, assegnato all'ENEL e alla cilena Colbún, che doveva decollare nel 2014, é per ora sospeso. Il 70% dei cileni, la maggioranza dei movimenti sociali che hanno opposto resistenza alla costruzione delle dighe, e il popolo Mapuche che vedrebbe definitivamente sconvolto il proprio habitat naturale, possono tirare un sospiro si sollievo. Negli ultimi mesi, la repressione contro le ripetute proteste pubbliche degli ecologisti cileni, si era inasprita, superando il livello di guardia.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...