miércoles, 11 de enero de 2012

Portorico: Referendum sull'indipendenza dell'isola


 Il 6 novembre 2012, in contemporanea con le elezioni presidenziali negli Stati Uniti, si svolgerá 
un referendum sullo status giuridico dell'isola. Oggi, l'isola gode di una sovranitá limitata all'interno della federazione USA. Tra le altre cose, non ha diritto ad avere una politica estera propria, e i portoricani posseggono passaporto ma non godono di tutti i diritti riconosciuti agli altri cittadini nordamericani. I cittadini di Portorico dovranno decidere se vogliono continuare come il 51esimo stato dell'unione, avere l'indipendenza, o essere uno stato sovrano liberamente associato. Attualmente, non possono eleggere né i deputati né i senatori, né il
presidente, ma le decisioni prese da questi legislatori sono applicate automaticamente nell'isola. 
Da colonia spagnola, Portorico passó ad essere una semicolonia degli Stati Uniti, quando nel 1898 questi si invasero di Cuba e e Filippine. In altre parole, quando cominciarono la fase di espansione imperiale. Dal 1917 chi nasce nell'isola è cittadino statunitense, e dal 1952 Puerto Rico è ufficialmente unostato liberamente associato agli U.S.A. Lo “stato libero associato” è una figura giuridica che non esiste nel diritto internazionale, inventata per mantenere Portorico in una situazione di limbo giuridico, vale a dire semicoloniale.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...