martes, 18 de septiembre de 2012

Siria:"Ribelli democratici" bruciano bandiere degli USA


Aleppo, 13 settembre: le immagini mostrano i manifestanti inalberare la bandiera del tempo in cui la Siria era un protettorato francese. Oggi distingue i "ribelli armati" finanziati dalle petromonarchie del Golfo, addestrati dalla Turchia e protetti dalla diplomazia occidentale. Si nota anche la bandiera nera di Al Qaeda.
Una prova ulteriore del labirinto in cui si ritrovano gli occidentali, illusi di poter strumentalizzare il radicalismo sunnita. Un vero Giano bifronte: "ribelli democratici" di giorno, terroristi al calar del sole.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...