viernes, 26 de marzo de 2010

Quanta sovranità ha l'Europa?


Paul Craig Roberts
Nella rivista svizzera Zeit-Fragen, Il professore tedesco Dr. Eberhard Hamer chiede:"Quanta sovranità ha l'Europa?" Esamina la questione e conclude che l'Europa ne ha poca, forse, di sovranità.

Il prof. Hamer scrive che i diritti sovrani degli europei come cittadini di nazioni-stato si sono dissolti con l’entrata in vigore del Trattato di Lisbona il 1 dicembre del 2009. I diritti dei popoli si sono trasferiti ad un commissariato politico a Bruxelles. I francesi, tedeschi, belgi, spagnoli, britannici, irlandesi, italiani, greci, ecc, adesso hanno una “cittadinanza europea qualunque sia il suo significato”.

Il risultato di aggregare nazioni è quello di ridurre la partecipazione politica della gente. L'autorità dei parlamenti e delle amministrazioni locali è stata compromessa. Il potere si concentra adesso in nuove strutture gerarchiche dentro l’UE. Cittadinanza europea significa un' indiretta e debole partecipazione della gente. L’autonomia è stata sostituita dal governo autoritario da cima a fondo.

Il prof. Hamer esamina il commissariato dell’UE e conclude che anche questo, è carente di sovranità, dato che si è sottomesso alla volontà degli USA. Il problema non è soltanto che gli europei stanno combattendo una guerra incostituzionale ordinata dagli Stati Uniti in una regione del mondo in cui l'Europa non ha interessi. L’esistenza dello Stato burattino dell’Europa va molto oltre il suo servizio mercenario all’Impero Statunitense.

L’UE ha ceduto all’esigenza di Washington del “libero accesso ai dati bancari del fornitore del servizio finanziario, Swift, in Europa. Tutti i flussi finanziari in Europa (e tra l’Europa e il resto del mondo) saranno adesso monitorati dalla CIA e altri servizi dell’Intelligence statunitense e israeliani”. Il monitoraggio includerà i trasferimenti all'interno della Germania, per esempio, e all'interno delle singole città.“I dati, anche quelli di cittadini totalmente innocenti, si devono conservare per 5 anni, a scapito delle banche e dei loro clienti".

Quanta sovranità ha l’UE se è incapace di proteggere la privacy dei suoi cittadini contro i governi stranieri?

Per qualche tempo, il Zeit-Fragen ha informato della pressione di Washington sul governo svizzero perché violasse la legge statutaria al fine di soddisfare le richieste americane di monitorare i flussi finanziari in Svizzera e tra la Svizzera e il mondo. Ci sono scrittori che mostrano tutto il disprezzo che Washington mostra verso la sovranità di altri paesi e dei diritti alla privacy dei cittadini.

A noi gli statunitensi non dovrebbero sorprenderci. Nonostante le leggi statutarie, i nostri diritti alla privacy sono spariti da tempo. Negli USA la privacy si è trasformata in una barzelletta crudele e costosa. Significa che i genitori non possono informarsi sui voti all’università di un figlio o di una figlia senza il permesso della figlia o del figlio. Ciò significa che le compagnie delle carte di credito, le banche e altre istituzioni finanziarie devono spendere denaro inviando un flusso permanente di “informazioni sulla privacy” ai loro clienti sull’uso dell’informazione del cliente.

Significa che uno statunitense non può ottenere informazioni sul suo c/c con una compagnia di carte di credito, telefonica, via cavo o di un provider internet, di una banca di una compagnia di servizi pubblici, o qualsiasi modifica sul suo conto corrente se non dà ad un estraneo il suo numero Social Security o altra informazione privata oltre al suo nome, indirizzo, e numero di conto corrente. Questa routine è una barzelletta perché il governo ha accesso a tutto. Fa parte del nostro mondo orwelliano che la privacy è tutelata dalla necessità di dare informazioni private estranei al telefono.

Il branco di pecore statunitense ha accettato la completa distruzione del loro diritto alla privacy. Incoraggiato dal successo dell’abuso della gente negli USA,Washington ha distrutto ora la privacy degli europei. Certamente, il governo della “libertà e la democrazia” spia adesso tutto il mondoed invia drones a paesi esteri per assassinare gente non approvata da Washington. Washington denuncia altri governi per le violazioni dei diritti umani mentre viola i diritti umani ogni giorno. Washington mette i leader stranieri sotto processo per crimini di guerra, mentre commette crimini di guerra giornalmente. Cosa succederà quando sparirà il dollaro e Washington non ha più i soldi per corrompere in conformità alle sue richieste? Quando quel giorno arriverà, la libertà risorgerà.

Fonte: Global Research

Tradotto per Voci Dalla Strada da VANESA
Articoli correlati:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...