viernes, 11 de octubre de 2013

Brasile organizza Conferenza internazionale contro il controllo USA di internet

Il Brasile ha annunciato che il prossimo organizzerà una conferenza internazionale sulle comunicazioni elettroniche ed internet. La decisione segue la richiesta avanzata in diverse istanze dopo che le rivelazioni del dissidente Snowden -ex tecnico della NSA- hanno svelato che il Brasile è un obiettivo privilegiato dello spionaggio pianificata dal regime di Washington.

La Presidente Dilma Rousseff, dopo una conversazione con il direttore dell’Internet Corporation for Assigned Names and Numbers  (ICANN), ha annunciato via twuitter che "il Brasile ospiterà nel prossimo mese di aprile del 2014, un  vertice internazionale di governanti, società civile e mondo universitario"Eduard Snowden rese noto che il Brasile è una vittima privilegiata della sorveglianza illegale praticata con il sistema PRISM, che ha per obiettivo l'attività dei cittadini brasiliani, quella dei diplomatici e persino della multinazionale petrolifera sudamericana Petrobras.

Dilma Rousseff nel suo discorso all'ONU ha condannato le attività illegali della CIA e NSA, definendole « violazione del diritto internazionale et un affronto» per l’indipendenza del Brasile. La conferenza è un gradino verso la trasparenza e legalità, per una nuova governance della rete, che delimiti lo strapotere monopolista degli Stati uniti.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...