viernes, 18 de octubre de 2013

Messico:Ospedale costringe una indigena a partorire sul prato

Irma Lopez è una donna indigena di 29 anni. L'ospedale di San Felipe Jalapa -nella regione di Oaxaca- si è rifiutata di dargli ogni tipo di assistenza. Mentre suo marito cercava di convincere le autorità dell'ospedale, Irma ha partorito da sola, sul prato antistante la struttura sanitaria. Non c'è posto per le donne indigene, così ha generato il suo terzo figlio. "Non volevo partorire
in quel modo. E' stato estremamente doloroso e vergognoso...".
Le autorità mediche hanno motivato il loro diniego con la "barriera linguistica" (sic). Paradossale ma vero, a dimostrazione che la strada per garantire i diritti a tutti è ancora lunga, soprattutto per gli indigeni.


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...