sábado, 22 de diciembre de 2012

Satelliti europei chiudono alle TV dell'Iran

Hispasat, satellite spagnolo per le telecomunicazioni, ha interrotto la fornitura dei servizi a due reti dell'Iran. Ai canali HispanTV e PressTV è stata chiusa la porta dal 21 dicembre. Le sanzioni unilaterali dell'Unione Europea si estendono persino all'informazione e difusione della cultura, e sbarra la porta europea alla cultura iraniana. L'impresa Hispasat si allinea al diktat di Bruxelles e diventa partecipe della guerra globale che USA e UE stanno praticando con l'esclusione -finora- dei mezzi militari. E' guerra economica,
commerciale, finanziaria, mediatica e che si spinge fino al boicottaggio scientifico.
La decisione spagnola si aggiunge a quella analoga dei satelliti europei Eutelsat che risale ai mesi passati, e che sono state caratterizzate come "colonialismo culturale" dalle autorità di Teheran. Eutelsat è proprietaria di una parte di Hispasat, e il suo direttore generale franco-israeliano si è rifiutato a rilasciare qualsiasi dichiarazione sull'argomento scabroso.  Si tratta di censura a programmi televisivi, radiofonici, internet e cable.
Da ieri, i programmi censurati possono essere capatati su:
Galaxy 19 at 97.0°W 
Transpondedor: TXP 18 
Frequenza: 12028 MHz 
Polarizzazione:Orizzontale 
Simbolo: 21991 
FEC: 3/4 
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...